Oggi che le bande dei nostri bambini sono solo quelle dell’intervallo a scuola, quel fertile terreno d’esperienza infantile è impoverito e perfino le merende, fedeli alla tendenza moderna, sembrano rendere tutti uguali, tanti piccoli aspiranti consumatori.

È soprattutto per questo, cioè per difendere un'idea d'infanzia - un territorio multiforme di gusti, invenzioni, modelli, attività, giochi e passioni - che preferisco le merende fatte in casa (anche da scambiare!)... con occasionale concessione alla focaccia del panettiere.