Un pomeriggio da turisti in città anche per chi ci abita sempre. A proporlo sono gli itinerari elaborati dalla Provincia di Lodi per le scuole, che però si possono ripercorrere anche in famiglia, magari in una domenica di primavera. Uno dei percorsi proposti, ad esempio, porta alla scoperta dei monumenti medioevali della città. Si parte dalla Cattedrale. Il più antico edificio sacro della città, presenta sul portale d’ingresso sculture del XII secolo (Adamo ed Eva, il prodigo e l’avaro, Teofania), all’interno bassorilievi coevi (formelle dei Paratici, Ultima Cena), affreschi e dipinti dal XIII al XVI secolo e una preziosa testimonianza di oreficeria medievale (statua del vescovo S. Bassiano del 1284).

Anche piazza della Vittoria e Palazzo Vistarini sono da visitare in quest'ottica, come piazza Broletto, la piccola piazza delimitata per tre lati dal palazzo comunale e dal fianco della Cattedrale. Infine nella Lodi medioevale riveste un ruolo di primo piano la chiesa di San Francesco, un edificio in stile gotico, costruito sul finire del XIII e proseguito nel XIV secolo, conserva all’interno, sui pilastri, sulle pareti delle navate laterali e sulle volte, affreschi che costituiscono una panoramica della pittura italiana dal XIV al XVI secolo.