Le ricette di Elena

Filetto in crosta di patate
Filetto in crosta di patate Grado di difficoltà:media
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 25 minuti
Portata: secondo piatto
Età minima: 3 anni in su
Ingredienti per 4 persone  
Per il filetto

- 4 tranci di filetto di manzo (130 gr l'uno)
- 4 foglie di salvia
-1 rametto di rosmarino
- 30 gr di pancetta tagliata a fette sottili
- 20 gr di burro
-1 bicchiere di Marsala
- 3 cucchiai di farina bianca "00"
- sale e pepe q.b.
Per la crosta di patate

- 6 cucchiai di olio d'oliva extravergine
- 600 gr di patate
 
Fasi di preparazione

1.Saliamo e pepiamo leggermente la carne e avvolgiamo ogni filetto con le fettine di pancetta.

2. Sciogliamo in una padella il burro con la salvia e il rosmarino e infariniamo leggermente i filetti adagiandoli nella padella. Lasciamoli rosolare a fuoco medio da entrambe le parti per circa 6 minuti. Bagnamo con il Marsala e lasciandolo sfumare quindi togliere i filetti dalla cottura e mettiamoli da parte.

3. Sbucciamo le patate e grattugiamole in filamenti sottili con una grattugia per verdure. Scaldiamo 1 cucchiaio di olio in una padella antiaderente e facciamo rosolare 4 cucchiai di patate grattugiate formando così 4 frittate. Stendiamole bene sul fondo della padella in modo da ottenere una frittata alta almeno 1 centimetro e lasciamola rosolare per circa 3 minuti per parte in modo da formare una bella crosticina dorata.

4. Scaldiamo il forno a 180° C. Poniamo un filetto nel centro di ogni frittata e delicatamente avvolgiamolo fino a farlo divenire un fagottino. Poniamoli in una teglia e inforniamo i filetti in crosta per circa 10 minuti.

5. Accompagnamo i filetti con un pò del loro sugo di cottura. Se si fossero asciugati troppo, possiamo allungarli con un bicchiere di acqua e scaldarli a fiamma vivace.
Servire con verdure di vostro gradimento.
 
Seppie saltate con piselli e bresaola
seppie
Grado di difficoltà: facile
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Portata: secondo piatto
Età minima: 3 anni
Ingredienti per 4 persone  
Per le seppie

- 350 gr di pisellini novelli
- 300 gr di seppie piccole
- 60 gr di bresaola tagliata spessa
- 2 spicchi di aglio
- 1 scalogno
- 1/2 peperoncino rosso
- 1/2 bicchiere di brodo vegetale ( o acqua calda)
- 6 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
- prezzemolo
- sale e pepe q.b.
Fasi di preparazione

1. Tritiamo finemente lo scalogno e lasciamolo appassire in una casseruola con un po’ di olio d'oliva extravergine e il peperoncino privato dei semi e sbriciolato.

2. Tagliamo la bresaola spessa a dadini e mettiamola da parte. Poniamo i pisellini nella padella del soffritto di scalogno e peperoncino e lasciamoli insaporire per 5 minuti circa; copriamoli con brodo vegetale (o acqua calda) e facciamoli cuocere per altri 7 minuti. Aggiungiamo la bresaola e aggiustiamo di sale e pepe.

3.Laviamo ed evisceriamo le seppioline, tagliamole a striscioline e condiamole con olio e prezzemolo precedentemente tritato. Passiamoli per 2 minuti in una padella antiaderente calda con olio d'oliva e spicchi di aglio in camicia schiacciati (chi non ama molto l'aglio può toglierlo a fine cottura). Serviamo i piselli al centro del piatto coperti con la julienne di seppie saltate.

Curiosità

La seppia è un mollusco che sopporta meglio la surgelazione. Sottoposta a questo trattamento, infatti, diventa molto più tenera.
 
Gnocchi di patate con marò di fave e code di gambero
gnocchi di patate
Grado di difficoltà:media
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 1 ora
Cottura: 50 minuti
Portata: primo piatto
Età minima: 3 anni
Ingredienti per 4 persone  
Per gli gnocchi

- 800 gr di patate bianche farinose
- 300 gr di farina bianca "00"
-1 uovo
- sale q.b.
Per il marò di fave

- 2 kg di fave fresche con baccello
- 250 gr di code di gambero
- 6 cucchiai di pecorino fresco
- 4 cucchiai di olio d'oliva extravergine
- 12 foglie di menta fresca
- 1/2 spicchio d'aglio
- peperoncino
- sale q.b.
Fasi di preparazione

1.Per chi non desidera comprare gli gnocchi già pronti iniziamo lavando e lessando le patate in una pentola con acqua bollente salata. Dopo una 20 di minuti (dipende dalle dimensioni delle patate) scoliamole e spelliamole con cura e passiamole nello schiacciapatate. Lasciamo intiepidire la purea sulla spianatoia e formiamo un cratere nel centro per versarvi un uovo intero, il sale e tanta farina quando basta per ottenere un impasto della giusta consistenza.
2. infariniamo la spianatoia e con l'impasto ottenuto formiamo dei serpentelli che taglieremo a pezzetti lunghi circa un centimetro e mezzo. Conserviamoli a parte lasciandoli ben distanziati tra loro.
3. Sgusciamo le fave, spelliamole e pestiamole in un mortaio con l'aglio, 4/5 foglie di menta e l'olio d'oliva. (possiamo utilizzare anche il mixer). Amalgamiamo alla crema ottenuta il pecorino grattugiato in precedenza e aggiustiamo di sale.
4. Puliamo le code di gambero, sgusciamole e tagliamole a dadini (teniamone alcuni interi da parte che ci serviranno come decorazione). Buttiamo gli gnocchi e le code di gambero in abbondante acqua bollente salata.
5. Scoliamo gli gnocchi venuti a galla, condiamoli con il marò di fave, un pizzico di peperoncino e le code di gambero a dadini. Decoriamo con le code intere e qualche foglia di menta. Serviamo gli gnocchi caldi e spolverizzati con il pecorino grattugiato.
Strozzapreti con pesto calabrese e pomodorino
strozzapreti
Grado di difficoltà: facile
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 20 minuti
Portata: primo piatto
Età minima: tutte le età
Ingredienti per 4 persone  
Per la pasta
- 300 gr di strozzapreti freschi
Per il condimento

- 2 spicchi di aglio
- 2 cucchiai di pinoli
- 2 cucchiai di capperi
- 10 olive nere tostate
- 10 pomodorini secchi
- 200 gr di pomodori ciliegini
- 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
- 1 mazzetto di basilico
- sale q.b.
Fasi di preparazione

1. Iniziamo lavando i pomodori ciliegini, asciughiamoli, tagliamoli a dadini e mettiamoli da parte. Mettiamo intanto a bollire l'acqua per la pasta.

2. Tritiamo in un mixer l'aglio, i pinoli, le olive, i capperi, i pomodori secchi e il basilico fresco.

3.Scaldiamo l'olio in una pentola antiaderente e facciamo saltare i pomodorini a dadini per 1 minuto. Aggiungiamo gli altri ingredienti e mescoliamo a fuoco vivo.

4. Cuociamo la pasta al dente, scoliamola e facciamola saltare in padella con il condimento.
Impiattiamo gli strozzapreti ben caldi.
Fagottini di melanzane in salsa di pomodoro
fagottini di melanzane
Grado di difficoltà: facile
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 20 minuti
Portata: antipasto
Età minima: dai 3 anni in su
Ingredienti per 4 persone

Per i fagottini:
- 1 melanzana grossa
- 1 scalogno
- 1/2 peperoncino
- 6 cucchiai di olio extravergine d'oliva
- 1/2 litro di latte
- 2 uova
- 200 gr di farina bianca "00"
- sale e pepe q.b.
- erba cipollina
Per la salsa

- 200 gr di polpa di pomodorini ciliegini
- 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
- 1 spicchio di aglio
- basilico
- sale e pepe q.b.
Fasi di preparazione

1. Iniziamo occupandoci delle crèpes: versiamo il latte in una terrina e sbattiamo le uova. Uniamo la farina e continuiamo ad amalgamare con la frusta, infine salare e lasciar riposare per 20 minuti.

2. Tritiamo lo scalogno e lasciamolo dorare nella casseruola con 2 cucchiai di olio d'oliva e il peperoncino sbriciolato. Dopo aver lavato la melanzana e tagliata a pezzetti uniamola allo scalogno. Lasciamola cuocere qualche minuto coperta da un coperchio e terminiamo la cottura salando e pepando a piacere. Dopo aver fatto raffreddare le verdure passiamole in un mixer.

3. Prepariamo adesso la salsina: schiacciamo l'aglio (possiamo utilizzare anche quello liofilizzato) in un piccolo pentolino con 2 cucchiai di olio , uniamo il pomodoro e facciamolo aromatizzare anche con le foglie di basilico .

4. Procediamo ora con la preparazione delle crèpe filtrando la pastella con un colino e versiamole in piccole quantità in una padella antiaderente precedentemente scaldata e unta con una piccola quantità di olio. Lasciamole cuocere per circa 2 minuti e stacchiamo i bordi rovesciando le crèpe.

5. Facciamole raffreddare su un panno e farciamole con la crema di melanzane al centro. Chiudiamo i fagottini con l'erba cipollina e serviamole, dopo averle passate 5 minuti al forno, su un velo di salsa di pomodoro precedentemente frullata.
 
Brioches fantasiose con ripieno di verdure, scamorza e speck

 brioches fantasiose

Grado di difficoltà: media
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 20 minuti
Portata: antipasto
Età minima: dai 2-3 anni in su

 

 

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia

- 160 gr di farina bianca "00"
- 80 ml di acqua
- 200 gr margarina (per renderla meno calorica e grassa)
- sale q.b.

 

Per il ripieno

- 100 gr di peperone giallo
- 50 gr zucchine
- 100 gr patate
- 1/2 cipollotto
- 50 gr di cime di broccoli
- 50 gr di scamorza
- 50 gr di speck
-1 ciuffo di prezzemolo
- 1 spicchio di aglio
- 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
- 1 uovo
- sale e pepe

 

Fasi di preparazione

1.Possiamo utilizzare la pasta sfoglia già pronta oppure:
iniziamo a preparare la pasta mettendo in una terrina la farina con il sale e setacciare i due ingredienti. Tagliamo in piccoli pezzi la margarina morbida e amalgamiamola con la punta delle dita. Aggiungiamo poca acqua e lavoriamo la pasta fino ad ottenere un impasto di media consistenza. In seguito porla sulla spianatoia infarinata e impastare finché appare liscia ed omogenea. Lavorare con il mattarello fino a quando gli ingredienti si sono ben amalgamati. Lasciare l'impasto in un foglio di carta oleata e deporlo in frigo per 30 minuti a riposare.

2.Passiamo ora a pulire il peperone e la zucchina tagliandoli a cubetti. Lessiamo le patate e le cime di broccoli per 10 minuti e tagliamoli anch'essi a cubetti.
Scaldiamo in una pentola olio extravergine e facciamo rosolare il cipollotto, l'aglio intero (che possiamo togliere a fine cottura) e il prezzemolo tritato precedentemente.

3.Uniamo il resto delle verdure e padelliamo tutto per 3-4 minuti a fuoco moderato. Saliamo e pepiamo e versiamo le verdure in una terrina facendole intiepidire. Uniamo la scamorza tagliata a dadini e lo speck tagliato a listerelle.

4.Stendiamo la sfoglia già tirata su un piano di lavoro e, con una rotella formiamo 8 spicchi di uguali dimensioni. Spennelliamo leggermente le punte degli spicchi con l'uovo sbattuto e iniziamo a mettere un cucchiaino di ripieno sulla base dei triangoli.

5. Partendo dalla base dei triangoli, arrotoliamo delicatamente stringendo nel mezzo il ripieno fino a chiuderlo completamente. Schiacciamo i bordi e curviamoli verso l'interno e adagiamo le brioches su un foglio di carta da forno.

6.Completiamo il lavoro spennellando con l'uovo sbattuto e lasciamo cuocere in forno caldo a 180° per circa 12-15 minuti.
 

Un alimento molto importante: il pesce

Il pesce è un alimento molto importante per la nostra alimentazione poiché è ricco di proteine ad alto valore biologico, è facile da digerire (dipende ovviamente dalla scelta della specie) ed è inoltre un’importantissima fonte di sali minerali come iodio, calcio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio e sodio.

Contrariamente alle credenze popolari,il fosforo, che è sempre stato indicato come il grande alleato del buon funzionamento della memoria, viene smentito poiché oggi sappiamo che sono invece gli Omega-3, contenuti nella polpa del pesce a fare la differenza. Si tratta di un tipo di "grasso buono", capace di mantenere giovane il cervello, i neuroni e tutto il sistema cerebrale che ne hanno bisogno per il buon funzionamento.

La "carne di mare", contiene anche anche vitamine fondamentali quali: "A","B1", "B2","B6", "B12" "PP", e "D".

Esistono diversi tipi di pesce, alcuni sono molto digeribili e adatti all’alimentazione di bambini e anziani (platessa, nasello, sogliola,pesce azzurro, trota ecc) altri invece possono risultare più lunghi nella digestione (tonno, sgombro, aringhe e sardine).

Il consiglio per grandi e piccini è quello di consumarlo almeno due volte alla settimana scegliendo la cottura più adeguata. Va benissimo se acquistato fresco, ma altrettanto consigliabile è quello acquistato surgelato o decongelato.

Sogliole al latte

 sogliole al latte

 

Grado di difficoltà: facile

Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti
Portata: secondo piatto
Età minima: 2 anni

 Ingredienti per 4 persone

- 8 filetti di sogliola
- 20 gr di burro
- un bicchiere di latte 
- 4 cucchiai di grana grattugiato
- un rametto di rosmarino
- un rametto di salvia 
- un pizzico di sale e pepe in grani

Fasi di preparazione

1. Stiamo preparando una ricetta molto semplice e veloce. Partiamo lavando ed asciugando i filetti di sogliola con carta assorbente.

2. Facciamo sciogliere 20 gr di burro in una pirofila che contenga tutti i filetti di pesce. Aggiungiamo la salvia e il rosmarino e insaporiamo con un pizzico di salee qualche grano di pepe, che i bambini possono scartare.

3. Cuociamo 3 o 4 minuti per parte i filetti e bagnamo con il bicchiere i latte fino a farlo restringere della metà. Cospargiamo il grana e lasciamo continuare la cottura fino a quando il formaggio si sarà sciolto e dorato.

4. Una volta gratinato decoriamo il piatto con i rametti di rosmarino e serviamo in tavola accompagnandoli ai piselli o purè di patate.

 

Involtini di salmone con macedonia di verdure

involtini salmone

Grado di difficoltà: facile
Ricetta: tutte le stagioni
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 20 minuti
Portata: secondo piatto
Età minima: 3- 4 anni

 Ingredienti per 4 persone

- 500 g di salmone fresco
- 250 g di zucca
- 2 patate piccole
- 2 carote
- 2 rametti di rosmarino 
- 1 mazzetto di prezzemolo
- 1 limone
- ½ spicchio di aglio
- olio
- sale

Fasi di preparazione

1. Sbucciamo e puliamo le patate e le carote, tagliandole a dadini insieme alla zucca. Facciamo cuocere le tre verdure a vapore per circa 8 minuti. Mentre aspettiamo, tritiamo il rosmarino fino a ottenerne un cucchiaino. Una volta che si sono intiepidite, condiamo le verdure con poco sale, 2-3 cucchiai d’olio e il rosmarino. Disponiamo il tutto in una teglia larga ricoperta da carta da forno.

2. Tritiamo finemente l’aglio con 2 cucchiai di foglie di prezzemolo. Grattugiamo mezzo cucchiaino di scorza del limone e la mescoliamo al trito; amalgamiamo bene gli ingredienti e lasciamo riposare per un paio di minuti.

3. Passiamo a stendere il salmone fresco, insaporendolo con il composto aromatico. Arrotoliamolo bene ad involtino, fermiamolo con uno stuzzicadenti e disponiamolo nella teglia con le verdure.

4. Oliamo leggermente il pesce e inforniamo a 180 °C per 10 minuti circa. Concludiamo la preparazione adagiando il pesce nei piatti e decorandolo con la macedonia di ortaggi al rosmarino.

Note

Gli involtini possono essere preparati anche con altre varietà di pesce, quali sogliola o merluzzo. 
Oltre al prezzemolo e rosmarino, si possono aggiungere salvia, alloro o coriandolo in grani.

 

 

Sformato di Zucca

sformato di zuccaIn autunno il nostro sistema immunitario e l'energia psicofisica tendono ad andare "in letargo". Abbiamo bisogno di cibi leggeri ma ricchi di sostanze nutrizionali, come ad esempio  la zucca,  ideale per affrontare i primi freddi, la stanchezza, la scarsa resistenza alle malattie. Con poche calorie, ma tanta vitamina  A e magnesio, la zucca è un alimento energetico che aiuterà i nostri bambini a nutrirsi in modo sano e a contrastare il freddo e i primi malanni.

 

Grado di difficoltà: facile

Ricetta: autunnale ed invernale
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 20 minuti
Portata: primo piatto
Età minima: 2-3 anni

 Ingredienti per 4 persone

-  1 kg di zucca gialla
-  120 g di fontina tagliata a fettine
-   burro q.b.
-   80 g di grana padano grattugiato
-  sale q.b.
-  noce moscata q.b.
-  bicchiere di latte
-  foglio di carta da forno

  

Fasi di preparazione

1. Iniziamo a sbucciare la zucca privandola dei semi e dei filamenti e tagliamola a fette piuttosto sottili. Scottiamo delicatamente per pochi minuti in acqua bollente avendo cura di non romperle e adagiamole su un foglio di carta assorbente.

2. Imburriamo una pirofila e cominciamo a coprirla con uno strato di fette di zucca, saliamo leggermente e grattugiamo una piccola dose di noce moscata.

3. Procediamo coprendo con la fontina tagliata precedentemente a fettine  e spolveriamo con un po’ di grana padano grattugiato.

4. Riempiamo tutta la pirofila alternando le fette di zucca e quelle di fontina e copriamo da ultimo con il grana grattugiato. Un volta ultimato, versiamo un bicchiere di latte e aggiungiamo dei fiocchetti di burro sulla superficie.

5. Copriamo con un foglio di carta da forno e cuociamo a 180° per una ventina di minuti fino a quando non si sarà formata una crosticina  dorata e croccante.

 

Crocchette di patate con fontina fila e fondi
crocchette patate

Grado di difficoltà: facile
Ricetta: per tutte le stagioni
 Preparazione: 45 minuti
 Cottura: 50 minuti
 Portata: primo piatto
 Età minima: 2-3 anni

 Ingredienti per 6 persone

 -  800 g di patate a pasta gialla
-  120 g di fontina
-  2 uova intere
-   60 g di parmigiano grattugiato
-  1 mazzetto di maggiorana
-  4 cucchiai di olio
-  sale
-  noce moscata q.b.
-  pangrattato q.b.
-  foglio di carta da forno

Fasi di preparazione

1. Lessiamo le patate con la buccia in una pentola aggiungendo un pizzico di sale (meglio sale integrale). Terminata la cottura le lavoriamo come se stessimo preparando un purè  mettendole di seguito  in  una terrina. Condiamo il tutto  con una cucchiaiata di maggiorana sminuzzata, il parmigiano, le uova e una presa di sale. Mescoliamo  in modo da formare un impasto omogeneo, compatto quanto basta per formare delle polpette. Nel caso fosse necessario (dipende dalla qualità delle patate) uniamo un po’ di pangrattato per addensare il tutto.

2. Riduciamo in dadini la fontina, formiamo delle palline con l’impasto e inseriamo in ciascuna due - tre pezzetti di formaggio. Le richiudiamo  bene e poi le passiamo nel pangrattato.

3. Disponiamo le crocchette delicatamente in una teglia coperta con carta da forno unta generosamente con l’olio. Inforniamo  a 180 °C per circa 25 minuti, finché in superficie si sarà formata una sottile crosticina dorata.  Serviamo in tavola con insalata fresca e carote alla julienne.

Nota Bene
La patata è un tubero ed è spesso erroneamente considerato come una verdura, appartiene invece  al gruppo degli alimenti detti cereali, ricchi di carboidrati. Contiene molto amido e va considerata come un  primo piatto